BLUCELESTI

Pergolettese – Lecco 1-2: Pedrocchi e Segato fanno tornare il sorriso

PERGOLETTESE – LECCO 1-2
Pedrocchi (L) al 21’; Franchi (P) all’81’; Segato (L) all’87’

Arrivano i 3 punti per la Calcio Lecco, che smuove la classifica grazie alla vittoria per 2 a 1 al Voltini di Crema. Segnano Pedrocchi e Segato, nel mezzo il pareggio di Franchi. Uno spavento, un grosso spavento preso all’81’ dopo una partita in cui il Lecco non stava demeritando. Il lieto fine, per fortuna, è arrivato e  l’urlo di liberazione della panchina bluceleste ne è stata la conseguenza più naturale. Un’esplosione di gioia che era rimasta strozzata troppo a lungo e che aiuta a cancellare il periodo negativo di tre sconfitte consecutive.
Il tempo per festeggiare però è poco, perché domenica arriva l’Alessandria al Rigamonti-Ceppi e la vittoria di stasera deve essere il trampolino di lancio per continuare sulla strada giusta.

Gaburro ritorna al fidato 4-3-3 con Giudici e Maffei sulle fasce e Pastore nel ruolo di terzino sinistro. I padroni di casa nel giro di 6 minuti costruiscono due occasioni importanti di testa, colpendo anche la traversa con Canessa che sbaglia clamorosamente a porta praticamente vuota. Dopo lo spavento iniziale il Lecco si riprende e si fa vedere dalle parti di Ghidotti con Moleri prima e Carissoni poi. È il preludio del gol, perché i blucelesti giocano meglio e al 21’ passano in vantaggio grazie alla bordata in controbalzo di Pedrocchi che non lascia scampo all’estremo portiere difensivo. I gialloblu ci provano ancora di testa e ancora con Canessa, ma la palla si spegne sul fondo. Nel finale di tempo non succede molto e il Lecco porta negli spogliatoi il vantaggio minimo.

La Pergolettese cambia Sbrissa con Franchi, ma è Ciccone il primo ad avvicinarsi al pareggio. Gaburro risponde con Capogna e Segato, ma il gioco di entrambe le compagini stenta a decollare. I padroni di casa insistono nel cercare il pareggio, però è il Lecco ad avere l’occasione più ghiotta con Maffei, che si fa ipnotizzare dall’estremo difensore gialloblu. All’80’ Safarikas para, ma nulla può sulla sventola di Franchi che segna il gol dell’1 a 1 un minuto più tardi. Il match sembra stregato, ma in contropiede i blucelesti riescono a servire Segato davanti a Ghidotti: palla in rete e festa grande, con la panchina tutta in campo per esultare il gol che vale il 2 a 1 finale.

A fine gara, mister Marco Gaburro elogia la prestazione dei suoi: «È stata una partita giocata a viso aperto da entrambe le squadre che avevano voglia dei 3 punti. Si poteva chiudere prima questo match, sia da una parte che dall’altra. È stata una bella partita, vanno fatti i complimenti anche a loro perché non sono scese in campo due formazioni schierate solo per fare 0 a 0. Noi abbiamo giocato con il 4-3-3 per tutti i novanta minuti, loro hanno messo quattro punte e quindi nel secondo tempo ci stava essere schiacciati un pochino, ma ho visto una squadra sempre compatta. Safarikas? Non capisco cosa abbiate contro di lui, penso che abbia giocato una partita da 8. Il gol di oggi è imparabile. Voi fate le vostre analisi, io le mie».

 

TABELLINO

PERGOLETTESE (4-3-3): Ghidotti, Fanti (Ferrari dal 76’), Villa, Canini, Panatti, Ciccone, Bakayoko, Morello (Malcore dal 68’), Canessa, Sbrissa (Franchi dal 46’), Agnelli (Muchetti dal 76’). A disposizione: Romboli, Manzoni, Lucenti, Poledri, Girgi, Coly, Belingheri, Brero. Allenatore: Matteo Contini.

LECCO (4-3-3): Safarikas; Pastore, Vignati, Bastrini, Carissoni; Pedrocchi, Moleri, Marchesi (Segato dal 52’); Maffei, Giudici (Lisai dall’86’), Chinellato (Capogna dal 52’). A disposizione: Jusufi, Malgrati, Samake, Alborghetti, Procopio, Merli Sala, Scaccabarozzi, Nacci, Fall. Allenatore: Marco Gaburro.

Ammoniti: Canini per la Pergolettese; Pedrocchi, Safarikas, Maffei per il Lecco.
Espulsi: Canini della Pergolettese per doppia ammonizione all’87’. 

Arbitro: Sig. Matteo Centi (Viterbo)
Assistenti: Sig. Claudio Barone (Roma 1) – Sig.ra Giulia Tempestilli (Roma 2)