BLUCELESTI

Juniores Lecco – Folgore Caratese 3-2: blucelesti super, fermato anche Papa Waigo

LECCO – FOLGORE CARATESE 3-2
Puzzo (FC) al 27’ e al 52’ su rigore; Ba (L) al 53’; Barone (L) al 72’; Arisi (L) all’87’

Sembrava una partita stregata, il solito match in cui la sfortuna ci vede benissimo e si accanisce contro una sola squadra, ma alla fine il Lecco di Cristiano vince contro tutto e tutti. La presenza di Papa Waigo in un incontro della juniores è un chiaro segnale di come la Folgore Caratese temesse i blucelesti e a ben ragione. Nonostante il doppio svantaggio, Rossi & company sono riusciti nell’impresa di ribaltare il risultato e portarsi a casa i 3 punti. Il tutto con una prestazione maiuscola, quasi perfetta, perché il tabellino recita almeno dieci palle gol limpide per i blucelesti e solo due per gli ospiti, capaci di segnare solo con l’arma del contropiede. I ragazzi di Cristiano disegnano calcio e si meritano pienamente la vittoria dopo i 90 minuti, frutto di un lavoro di squadra, di tanto impegno, ma soprattutto per merito di una mentalità vincente: quella di non mollare mai, ma proprio mai.

 

PRIMO TEMPO

Ba e Meneghetti figurano nell’11 titolare di Cristiano per mettere minuti nelle gambe, mentre la Folgore Caratese risponde addirittura con Papa Waigo nel tridente offensivo. I blucelesti partono fortissimo: Valerio ingrana la quarta e scappa sulla destra, arrivato sul fondo serve il pallone per Lamperti che di testa sfiora il gol. Al 14’ Guzzetti spacca la linea difensiva e si ritrova in area, il suo tiro-cross trova sulla traiettoria Lamperti che insacca, ma il guardalinee alza la bandierina, è fuorigioco. La Folgore Caratese sembra incapace di macinare gioco, mentre il Lecco non arretra di un centimetro. Al 27’ però da una rimessa laterale Mintrone sguscia via e serve al centro per Papa Waigo, che scarica a Puzzo tutto solo in area. Per Stropeni non c’è scampo e gli ospiti passano in vantaggio. Il Lecco reagisce subito con Guzzetti che prima viene fermato da un miracolo di Brambilla, poi Lamperti a porta vuota viene stoppato in angolo da un difensore. Il gol bluceleste sembra maturo al 36’ quando Di Bella serve al centro per Barone che colpisce verso la porta, ma Mignolo in acrobazia salva ancora sulla linea. La partita per i ragazzi di Cristiano sembra stregata: al 40’ Ba ruba palla in area avversaria e colpisce a rete, Brambilla si supera, il pallone rimane lì e Barone a botta sicura non trova la via della rete. Il primo tempo si chiude sullo 0 a 1.

 

SECONDO TEMPO

Nella ripresa gli ospiti partono con un piglio diverso e già dopo una manciata di secondi si divorano clamorosamente un’occasione con Mintrone. Pochi minuti più tardi Papa Waigo si invola da solo davanti a Stropeni, il senegalese scarta il portiere che lo mette giù. È rigore. Puzzo dal dischetto non sbaglia e allunga il parziale. La reazione dei ragazzi di Cristiano è immediata. Da una punizione dal limite, il pallone viene scodellato al centro, Ba sfiora quel che basta per insaccare alle spalle di Brambilla. D’Angelo di testa sfiora il pareggio da calcio d’angolo, ma il 2 a 2 non tarda ad arrivare. Ba al 72′ vince il confronto a centrocampo con Troiano, servendo poi Lamperti nello spazio, il rimpallo favorisce Barone che si trova a tu per tu con il portiere avversario. Il numero 11 è freddo e non sbaglia. Troiano protesta per un presunto fallo e viene cacciato dal direttore di gara per le numerose proteste reiterate. Il Lecco in 11 contro 10 ci crede e aumenta i giri del motore. Al 76’ Valerio impegna Brambilla che si supera ancora e mantiene vivi i suoi. Il finale è al cardiopalma. Il portiere avversario compie il miracolo anche su Arisi al 79’, deviando in angolo un bellissimo diagonale. La Folgore Caratese si salva ancora sul tiro di Lamperti all’85’, sempre grazie al suo estremo difensore. Ormai è un assedio bluceleste e alla fine nulla può Brambilla all’87’ quando Arisi dai 25 metri si inventa un eurogol che si insacca nel sette. È festa grande in panchina e sugli spalti del Rigamonti-Ceppi.
La rimonta è completata.

 

TABELLINO

LECCO: Stropeni, Meneghetti, Di Bella, Monza (Arisi dal 70’), Rossi, D’Angelo, Guzzetti (Raiola dall’83’), Ba, Lamperti, Valerio, Barone. A disposizione: Corti, Brambille, Malvestiti, Mirabelli, Ferrario, Accordino, Campanella. Allenatore: Giovanni Cristiano.

FOLGORE CARATESE: Brambilla, Sordillo, Cacciatori (Camesasca dal 56’), Torin, Mignolo, Tirinzoni (Bonsignori dal 90’), Hamidi (Borsetti dall’83’), Troiano, Puzzo, Mintrone (De Vecchi dal 77’), Papa Waigo. A disposizione: Attinese, Frigerio, Borsetti, Gervasio, Citterio, Federico. 

Ammoniti: Meneghetti, Monza, Arisi per il Lecco; Cacciatori, Camesasca, Troiano, Sordillo per la Folgore Caratese
Espulsi: Troiano della Folgore Caratese al 72’ per proteste reiterate. 

Arbitro: Sig. Gianmarco Vailati (Crema)
Assistenti: Sig. Riccardo Benzi (Crema) – Sig. Stefano Bianchessi (Crema)

 

Clicca per guardare tutte le foto dell’incontro