BLUCELESTI

#GrumelleseLecco 2-1: sconfitta indolore per i blucelesti

Si chiude con una sconfitta indolore per 2 a 1 la stagione della Calcio Lecco 1912 al Libico di Grumello del Monte. Orfani dello squalificato mister Tacchinardi, i blucelesti partono forte con l’incornata di Cristofoli che si stampa sulla traversa sul corner battuto da Petrilli. La reazione dei padroni di casa è immediata: al 3’ minuto Pozzoni trova la via della rete con un tiro dalla lunga distanza che si insacca nell’angolino alla destra di Guagnetti. Al 15’ lo scontro tra Bertani e il portiere Lourencon obbliga il bomber ad abbandonare il campo qualche minuto più tardi per far spazio a Rabbeni. Il primo tempo si chiude sull’1 a 0 per i giallorossi. La ripresa si apre con il gol del raddoppio firmato da Migliavacca, che, qualche minuto più tardi, ha l’occasione di segnare ancora, ma Guagnetti è bravo a respingere la sua girata da distanza ravvicinata. Al 56’ capita sui piedi di Meyergue la possibilità di accorciare le distanze, ma il suo piattone viene ben respinto da Lourencon. Dopo l’ora di gioco, complice anche il caldo, i ritmi si abbassano fino all’episodio del calcio di rigore quando Mureno al 93’ viene steso da Belotti dopo aver sfondato la retroguardia bergamasca. Cristofoli dal dischetto trova il gol della bandiera, aiutato anche da un pizzico di fortuna. Ai giallorossi allenati da Bonetti, tuttavia, la vittoria non basta per evitare la retrocessione in Eccellenza a causa della vittoria del Trento sul campo del Pontisola. Il Lecco, invece, termina al settimo posto una stagione costellata di alti e bassi.

Ai microfoni della stampa si presenta il Direttore Generale Angelo Maiolo che spiega le strategie per il futuro e la situazione legata alla permanenza dell’allenatore Alessio Tacchinardi: «Tacchinardi ha appuntamento il 17 o 18 di maggio con il Presidente Di Nunno. Mi sono adoperato io a organizzarlo. Ieri sera io e il Presidente siamo stati insieme: lui non ha parlato con nessun altro allenatore, dice che Tacchinardi è il primo della lista, ma deve andare a parlare con lui per capire quali sono i suoi progetti per il futuro. Oggi eravamo scarichi e inoltre non c’erano motivazioni, era normale. Guardiamo al futuro: sicuramente cambieremo tanti giocatori, perché dovremo ringiovanire e puntare in alto, ma non per questo vuol dire che cacceremo gli uomini d’esperienza che possono darci una mano. Il progetto del Presidente è sempre quello di vincere il campionato e meritarsi sul campo l’accesso alla Serie C».

 

TABELLINO:

GRUMELLESE – LECCO 2-1

Pozzoni (G) al 3’; Migliavacca (G) al 48’; Cristofoli (L) su rigore al 93’.

GRUMELLESE (4-4-2): Lourencon, Belotti G., Dossi, Dorigo, Iudica, Martina Rini (Rota Dan. dal 84’), Lini (De Masi dal 87’), Pozzoni, Rota Nic. (D’Adamo dal 69’), Migliavacca (Salvini dal 75’), Manenti (Meli dal 91’). A disposizione: Aiello, Gambarini, Boldini, Belotti Nic.. Allenatore: Bonetti.

LECCO (4-2-3-1): Guagnetti; Zammuto (Malvestiti dal 75’), Mureno, Porta, Merli Sala; Cavalli (Roselli dal 68’), Moleri; Bertani (Rabbeni dal 23′), Petrilli (Meyergue dal 46’), Caraffa (Scaglione dal 64’); Cristofoli. A disposizione: Nava, D’Angelo, Colombo, Corteggiano. Allenatore: Gatta (Tacchinardi squalificato).

Copyright foto: Matteo Bonacina