BLUCELESTI

FeralpiSalò – Lecco 1-0: ai bresciani basta la rete di Mordini

FERALPISALÒ – LECCO 1-0
Mordini (F) al 10’

Sconfitta di misura per la Calcio Lecco 1912, che torna dalla trasferta di Salò con il risultato di 0 a 1. A far festa sono i bresciani, anche se i ragazzi di D’Agostino possono recriminare contro la sfortuna e qualche imprecisione di troppo sotto porta. Il Lecco infatti, non demerita, ma paga il gol preso dopo 10 minuti. Nel corso della partita i blucelesti si fanno vedere dalle parti di Liverani che risponde sempre presente quando viene chiamato in causa. La formazione disegnata da D’Agostino, con molti interpreti che finora hanno visto poco il campo, dà al mister delle buone risposte per il prosieguo del campionato e questo è ciò che più conta.

Inizia con uno spavento la partita del Lecco, con Marchesi che per deviare un pallone in area di rigore obbliga Safarikas alla parata in angolo. Il ritmo non è elevato, ma quando i padroni di casa ripartono, sono pericolosi. Al 10’ arriva il gol del vantaggio con Mordini, che finalizza un contropiede magistrale. La reazione del Lecco non tarda ad arrivare, ma Negro viene anticipato proprio al momento del tiro. Da una parte Libera e Ceccarelli sporcano i guantoni di Safarikas, dall’altra il Lecco si fa vedere prima con Fall e poi con Malgrati, senza però trovare la porta. Il primo tempo si chiude sull’1 a 0 per i bresciani.

Nella ripresa D’Agostino sostituisce Fall inserendo Chinellato, ma è Negro a rendersi più pericoloso al 52’. Il Lecco cresce e il neo-entrato Giudici ha subito l’opportunità di andare a rete. La consueta girandola dei cambi stravolge le due squadre. Bobb entra a dare geometrie nel centrocampo bluceleste e al 75’ il suo tiro finisce di poco sul fondo. Il forcing bluceleste aumenta cinque minuti più tardi con Giudici, imbeccato da Nacci. Il numero 7 si ritrova davanti a Liverani, che gli ruba il tempo e salva il risultato. Il Lecco non demorde perché nel recupero ha ancora un paio di occasioni, sempre con Giudici, ma senza trovare la via della rete. Con l’1 a 0 che viene portato fino al triplice fischio.

A fine partita mister D’Agostino è comunque soddisfatto della prestazione dei suoi, al di là del risultato: «Abbiamo avuto qualche occasione per pareggiare contro una squadra forte. Abbiamo giocato a viso aperto e ho ottenuto risposte positive. Altri devono migliorare quando vengono chiamati in causa, ma dal punto di vista caratteriale. Comunque ho ottenuto risposte positive. Proseguiremo con questa rosa fino a gennaio e poi vedremo. Credo che il gruppo sia formato, poi è normale che chi avrà meno spazio farà le sue valutazioni. I miei giocatori sanno che ho bisogno di tutti, ora l’importante è continuare a lavorare e a migliorare.

 

TABELLINO

FERALPISALÒ (4-3-3): Liverani; Eleuteri, Mordini (Scarsella dal 73’), Ceccarelli (Mauri dal 60’), Contessi, Legati, Altare, Bertoli (Stanco dal 60’), Libera Hergheligiu, Altobelli (Rinaldi dall’84’), Maiorino (Tirelli dal 60’). A disposizione: De Lucia, Giani, Travaglini, Magnino, Caracciolo, Pesce, Zambelli. Allenatore: Stefano Sottili.

LECCO (3-4-1-2): Safarikas; Procopio, Malgrati, Vignati; Samake, Nacci, Marchesi (Bobb dal 67’), D’Anna (Carissoni dal 57’); Negro (Strambelli dall’80’); Fall (Chinellato dal 46’), Nivokazi (Giudici dal 57’). A disposizione: Pulze, Magonara, Malvestiti, Merli Sala, Capogna, Moleri, Bonsi. Allenatore: Gaetano D’Agostino.

Ammoniti: per la FeralpiSalò; Malgrati, Vignati per il Lecco.
Espulsi: Nessuno. 

Arbitro: Sig. Enrico Maggio (Lodi)
Assistenti: Sig. Marco Carrelli (Campobasso) – Sig. Michele Collavo (Treviso).