BLUCELESTI

Carrarese-Lecco

Carrarese – Lecco 1-2: blucelesti incontenibili. Azzi e Iocolano firmano la vittoria

CARRARESE – LECCO 1-2
Azzi (L) al 19’; Iocolano (L) al 42’; Marilungo (C) al 60’

Sull’onda dell’entusiasmo post-derby il Lecco ritrova i tre punti lontano dal Rigamonti-Ceppi e lo fa in un campo difficile come quello della Carrarese. L’inizio forse non è dei migliori, con un paio di brividi di troppo, ma poi il Lecco esce alla distanza e la vittoria è più che meritata. In gol Azzi, che si sblocca alla terza presenza in bluceleste e poi il solito Iocolano che finalmente esulta per un gol tutto suo e non per aver viziato un’autorete come gli è capitato di recente.

Cronaca primo tempo

Il match entra nel vivo sin dal primo minuto, perché il Lecco ci prova immediatamente con Iocolano e Mangni, ma è la Carrarese ad avere le occasioni più ghiotte. Al 4’ Giudici sfiora il classico gol dell’ex svettando più in alto di tutti. La sua conclusione si stampa sul palo, mentre poco dopo una sua punizione battuta rasoterra trova una deviazione che spiazza Pissardo, ma il guardalinee sventola la bandierina e l’arbitro fischia il fuorigioco. Il Lecco si riorganizza e inizia a macinare calcio. Foglia sfiora il gol con una botta da fuori area e proprio dai piedi del numero 8 bluceleste nasce l’azione del vantaggio. Cambio di gioco per Azzi che entra in area dalla sinistra e con il destro supera Pulidori al 19’. La reazione dei padroni di casa è immediata, ma Pissardo risponde presente. D’Agostino è obbligato a togliere un claudicante Bolzoni e a inserire al suo posto Marotta. La Carrarese si fa vedere ancora al 37’ e serve un super Pissardo per negare la gioia del gol a botta sicura a Foresta. Poco prima dello scadere ecco il raddoppio bluceleste con Iocolano che con un colpo da biliardo trova il diagonale perfetto che supera Pulidori. 0-2 all’intervallo.

 

Cronaca secondo tempo

Nell’intervallo mister Baldini rivoluziona la squadra con tre cambi. Il ritmo è leggermente inferiore a quello della prima frazione e di fatto non succede molto fino al 60’, quando Murolo colpisce la traversa con un colpo di testa e Marilungo è il più lesto a ribadire in rete. L’azione è viziata da un’evidente posizione di fuorigioco di Murolo non vista dal guardalinee ed 1 a 2 e partita riaperta, almeno sulla carta. Il Lecco è ordinato e non concede praticamente nulla alla Carrarese, se non un contropiede che Manzari non finalizza a dovere. Anzi è il Lecco che rischia di essere ancora pericoloso, ma la stanchezza e la poca lucidità non aiutano a trovare la rete che sigilla il risultato. Poco male, perché dopo i tre minuti di recupero sono i blucelesti a festeggiare.

 

TABELLINO

CARRARESE (4-3-2-1): Pulidori, Valietti, Murolo, Borri, Luci, Giudici (Manzari dal 73’), Ermacora (Bresciani dal 46’), Marilungo, Foresta, Schirò (Infantino dal 46’), Piscopo (Caccavallo dal 46’). A disposizione: Mazzini, Agyei, Pavone, Doumbia. Allenatore: Silvio Baldini.

LECCO (3-5-2): Pissardo; Merli Sala, Marzorati, Cauz; Celjak (Masini dal 68’), Foglia, Bolzoni (Marotta dal 27’), Lora, Azzi (Capoferri dal 73’); Iocolano, Mangni (Mastroianni dal 73’). A disposizione: Borsellini, Malgrati, Capogna, Nannini, Emmausso, Nesta, Moleri, Raggio. Allenatore: Gaetano D’Agostino.

Ammoniti: Bresciani per la Carrarese; Cauz, Celjak, Capoferri, Pissardo, Mastroiann per il Lecco.
Espulsi: Nessuno.

Arbitro: Sig. Michele Giordano (Novara)
Assistenti: Sig. Marco Carrelli (Campobasso) – Sig. Antonio Severino (Campobasso)
IV Ufficiale: Sig. Simone Taricone (Perugia)