BLUCELESTI

Berretti Lecco – Pro Patria 3-2: girandola di emozioni che premia la concretezza dei blucelesti

LECCO – PRO PATRIA 3-2
Compagnoni (PP) su rigore al 27’; Arienti (L) al 57’; Siviero (L) al 76’; Arienti (L) all’80’; Miceli (PP) all’84’

Vola la Berretti di mister Carli, che al Rigamonti-Ceppi supera in rimonta per 3 a 2 la Pro Patria. In una partita dal finale al cardiopalma, i giovani blucelesti vincono e fanno due su due in campionato grazie alla concretezza e alla voglia di mettersi in mostra. Sia Lecco che Pro Patria si sono affrontate a viso aperto, creando molto e dando vita a un gioco spumeggiante. Alla fine la spuntano i ragazzi di Carli, bravi a essere letali e precisi sottoporta. La doppietta di Arienti e la rete di Siviero regalano le gioie più grosse, ma un ringraziamento deve essere fatto anche al proprio portiere Ferrara, autore di almeno tre parate decisive.

La Berretti lecchese parte meglio, ma senza riuscire a impensierire più di tanto l’estremo difensore avversario. Le occasioni principali arrivano soprattutto dai calci piazzati a sfruttare la fisicità della punta Cornettone. La svolta del primo tempo arriva però al 27’ quando la Pro Patria si guadagna un calcio di rigore che Compagnoni realizza. Il Lecco fatica a reagire e gli ospiti ne approfittano. Bruni semina il panico nell’area di rigore bluceleste e colpisce in pieno la traversa. Poco dopo, Fogal si rende pericoloso di testa senza centrare la porta con il risultato che all’intervallo è di 0 a 1.

Nella ripresa la Pro Patria spinge e Ferrara deve metterci un paio di pezze per evitare la rete. Interventi che diventano decisivi perché al 57’ il Lecco trova il pareggio grazie ad Arienti, che di piatto insacca il cross di Lamperti dalla destra. La Pro Patria non ci sta e trova subito l’occasionissima per ritornare in vantaggio, ma Ferrara dice ancora di no. Il match entra nel vivo e il raddoppio del Lecco arriva in fotocopia: Lamperti serve al centro un bellissimo pallone che Siviero scarica in porta al minuto 76’. È festa sulla panchina bluceleste e rimonta completata. Ma la Pro Patria non ci sta e Bruni chiama ancora in causa Ferrara, che deve distendersi sulla sinistra. L’attacco del Lecco è letale e ogni volta che crea si rende pericolosissimo. Lamperti serve in profondità Arienti che con un tocco sotto insacca la terza rete bluceleste all’80’. Le emozioni non finiscono perché gli ospiti sono degli ossi duri e all’84’ accorciano grazie al bel gol di Miceli. Il recupero è infinito, complice anche l’infortunio subito da Ferrara, ma il triplice fischio arriva e la gioia bluceleste è incontenibile.

 

TABELLINO

LECCO: Ferrara, Malvestiti, Quadrio (Bonsi dal 64’), Accordino (Siviero dal 46’), Medici, Brambille (Zangrillo dal 58’), Romeo (Cicoria dal 46’), Morlandi, Cornettone (Lamperti dal 46’), Cateni, Arienti. A disposizione: Pulze, Crippa, Lora, Arisi, Martinucci, Lauriola, Auletta. Allenatore: Massimo Carli.

PRO PATRIA: Di Lernia, Battaini (Castiglioni dall’81’), Clerici, Giuliano (Miceli dall’81), Federico, Compagnoni, Floridi (Parigi dal 90’), Fogal, Dellavedova (Gentile dal 72’), Bruni, Conte (Molinari dal 72’). A disposizione: Consiglio, Lacalamita, Radice, Montalbano. Allenatore: Andrea Scandroglio.

Ammoniti: Brambille, Quadrio per il Lecco; Bruni per la Pro Patria.
Espulsi: Nessuno. 

Arbitro: Sig. Andrea Tagliaferri (Lovere)
Assistenti: Sig. Mattia Sechi (Crema) – Sig. Marco Cogrossi (Cremona)