BLUCELESTI

Al via i lavori per il campo sintetico del Rigamonti-Ceppi

Calcio Lecco 1912 S.r.l. comunica che sono ufficialmente partiti i lavori per la posa del nuovo terreno di gioco in erba sintetica all’interno dello stadio comunale Rigamonti-Ceppi. Quest’oggi si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del progetto fortemente voluto dal Presidente Paolo Di Nunno e approvato dalla Giunta Comunale, rappresentata nella figura del Sindaco di Lecco Virginio Brivio.

L’incontro, tenutosi nella sala stampa dello stadio e moderato dal Vicepresidente Angelo Battazza, si è aperto con la spiegazione tecnica delle caratteristiche del nuovo campo in sintetico ad opera di Roberto Nusca, Amministratore della società Sofisport S.r.l. che realizzerà i lavori: «Il terreno di gioco scelto dalla Calcio Lecco è lo stesso che viene utilizzato dalle squadre di Serie A per le strutture di allenamento. Si tratta di un sintetico di ultimissima generazione che vanta ben tre brevetti mondiali, ma che soprattutto è un prodotto garantito dalla qualità “Made in Italy”. L’erba artificiale è composta da un filo a ritorno di memoria riciclabile, che azzera i costi di un futuro smaltimento e che permette anche di ritornare all’erba naturale, qualora il Lecco lo volesse, in un massimo di sessanta giorni. La sensazione provata dal giocatore in campo è la medesima di quella che prova su un campo da gioco di erba naturale. Va apprezzata la lungimiranza del Presidente Di Nunno nel scegliere questa qualità di materiale che è all’avanguardia e che è a norma con il regolamento delle serie professionistiche».

È il turno poi del Presidente della Calcio Lecco, Paolo Di Nunno: «Ringrazio la Giunta Comunale che in breve tempo mi ha aiutato a realizzare questo progetto che da oggi diventa realtà. Ho voluto fare questo lavoro per riqualificare lo stadio e al tempo stesso offrire una possibilità ai giocatori sia della prima squadra, che delle giovanili, di allenarsi e giocare al “Rigamonti-Ceppi”. L’anno scorso non ho mai visto una partita dei ragazzi della juniores o dei bambini più piccoli e io sono qui per conoscerli, perché fanno parte del Lecco. Sto facendo grandi sforzi, ma non voglio fare proclami: stiamo lavorando per costruire una squadra degna, che possa stare in alto».

Di Nunno si è soffermato poi con rammarico sulla mancanza di un aiuto esterno da parte degli imprenditori locali: «Mi dispiace soltanto che non si sia fatto avanti nessun imprenditore per dare una mano, non a me, ma al Lecco, inteso come società. Se queste persone non capiscono e non si interessano è un problema, perché dovremmo aiutarci a vicenda e intervenire economicamente per la crescita dei bambini e del settore giovanileA Lecco si vuole fare una squadra, competitiva e forte per andare in Serie C perché stiamo facendo il massimo per riportare il nome di Lecco ai fasti di un tempo, nel mondo dei professionisti».

La parola passa al Sindaco di Lecco Virginio Brivio: «Dopo anni di attesa, si è finalmente riuscito a condividere questo obiettivo tutti insieme che interessa sia lo sport, sia la città di Lecco. Avere un terreno di gioco all’avanguardia e permettere l’apertura dello stadio anche ai ragazzi più giovani sono valori condivisibili che devono chiamare a investire gli imprenditori locali, ai quali faccio un appello. In passato c’era la scusa dell’assetto societario poco affidabile, ora con Di Nunno c’è una dirigenza stabile e calda che permette un dialogo per progetti futuri».

Infine è intervenuto anche il Senatore della Lega Paolo Arrigoni: «Questo gesto rappresenta la volontà del Presidente Di Nunno di investire nella società della Calcio Lecco e nello stadio con il fine di una maggior fruibilità di quest’ultimo. Da lodare la scelta di un terreno di gioco all’avanguardia e professionale. Ho recepito il messaggio del Presidente nel richiedere l’aiuto dei soggetti locali per la crescita della società e del territorio di Lecco e anch’io mi opererò per trovare qualcuno».

Al termine della conferenza stampa di presentazione sono state scattate le foto di rito che hanno dato il via ufficiale ai lavori che porteranno al completamento del nuovo manto erboso per la stagione 2018/19; il tutto accompagnato dalla benedizione del Prevosto e Decano di Lecco, Monsignor Franco Cecchin.

Calcio Lecco 1912 comunica inoltre che è già al lavoro per la riqualificazione e la valorizzazione del territorio per mano del Responsabile Marketing Roberto Perticone, che si è messo in contatto con le Istituzioni locali per portare avanti questo progetto che interessa tutta la città di Lecco.